Quando la legionella entra in ospedale: due casi in un nuovo ospedale di Brisbane in Australia

Il morbo del legionario (legionella pneumophila) ha sintomi paragonabili a quelli di un’influenza acuta e normalmente evolve verso un esito infausto solo in pazienti anziani, affetti da malattie croniche  o immunodepressi. Il problema quindi diventa particolarmente serio se e quando l’infezione si diffonde in un ospedale, un posto in cui tutte queste condizioni sono presenti e concentrate. 

Due casi, di cui uno letale, di legionella in un ospedale privato di Brisbane. Iniziati i controlli sui pazienti ospitati nell’ultima settimana e sul personale del Wesley Hospital (circa 3000 persone) per verificare che non vi siano altri casi in incubazione. 

Fonte e articolo completo su: http://www.lastampa.it/Page/Id/1.0.2306974589

 

Pubblicità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...